Pari Opportunità

L'Associazione Culturale Te@ partecipa al "Percorso per la conoscenza delle pari opportunità e del progetto Family in Trentino" organizzato dalla Comunità di valle Alta Valsugana e Bersntol (Assessorato alle Politiche Sociali) in collaborazione con i comuni di Baselga di Pinè, Bedollo, Civezzano, Fierozzo/Vlarötz, Frassilongo/Garait, Fornace e S.Orsola Terme.


L’iniziativa prende corpo da un’esigenza  sentita sia da private cittadine/i che dalle donne elette nelle istituzioni, e più volte espressa in varie sedi, di dare voce e creare consapevolezza rispetto al tema delle pari opportunità e delle questioni di genere, portando l’informazione e la discussione su queste tematiche nell’arena pubblica dei comuni della Comunità Alta Valsugana Bersntol.

 

L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini  sul tema delle pari opportunità, cercando di diffondere una cultura di genere e delle pari opportunità tra uomini e donne a livello locale, promuovere la consapevolezza e il superamento degli stereotipi di genere e approfondire la conoscenza delle situazioni e condizioni di vita di uomini e donne.

In particolare, attraverso conferenze, letture, spettacoli, dibattiti il percorso vuole approfondire alcuni aspetti: la discriminazione in famiglia, sul luogo di lavoro e nel mondo della cultura, la violenza domestica e di genere.

 

Si inizia giovedì 7 marzo alle ore 20.30 a Fornace presso la sala sotto tetto scuola elementare con la conferenza “Mondo del lavoro femminile e giovanile: nuove prospettive e opportunità”, a cura della dott.ssa Isabella Speziali e deldott. Luigi Piton dell’ Agenzia del lavoro.

Giovedì 14 marzo ore 20.30 a Fierozzo San Felice presso la sala polifunzionale sarà proiettato il film “We want Sex” diretto da Nigel Cole. Ispirato a fatti realmente accaduti, il film racconta lo sciopero del 1968 di 187 operaie alle macchine da cucire della Ford di Dagenham. Costrette a lavorare in condizioni precarie per molte ore e a discapito delle loro vite familiari, le donne, guidate da Rita O'Grady, protestarono contro la discriminazione sessuale e per la parità di retribuzione.

Domenica 17 marzo 2013 ore 20.30 a Mala di S.Orsola Terme presso il centro polifunzionale sarà di scena V.i.o.l.a. una lettura sulla violenza domestica. Testo diMaura Pettorruso con Alessio Dalla Costa, Maura Pettorruso e Ornela Marcon. Seguirà un dibattito con Simonetta Fedrizzi (Presidente commissione pari opportunità della Proivincia Autonoma di Trento, un’esperta del centro antiviolenza di Trento e Renzo Moser (vicecaporedattore de l’Adige).

Martedì 9 aprile alle ore 20.30 a Miola di Baselga di Pinè presso la sala pubblica della ex Canonica si continua con l’incontro “Pari opportunità e diritti delle donne nel mondo del lavoro” con la consigliera di parità dott.ssa Eleonora Stenico.

Venerdì 12 aprile alle ore 20.30 a Bedollo presso il teatro comunale sarà la volta di  “Antigone”, spettacolo teatrale per la regia di Poyraz Turkay, con Alessio Dalla Costa, Cinzia Scotton, Stefano Detassis. La tragedia è quella scritta da Sofocle, rivisitata da Anouuilh, rielaborata dal gruppo. La messa in scena è una matrioska di scene, rapporti, conflitti, di storie nella storia, con un’attenzione al lato intimo, familiare, domestico del conflitto.

Domenica  14 aprile alle ore 20.30 a Frassilongo presso la sala comunale verrà proposto lo spettacolo “Dormono tutti sulla collina” un monologo ispirato alla vita di Fernanda Pivano di e con Maura Pettorruso. Musica eseguita dal vivo daDaniele Filosi (chitarre), Gabriele Muscolino (voce, chitarra, bouzouki) e Marco Stagni (contrabbasso) sulle musiche di Fabrizio De Andrè tratte da “Non al denaro, non all’amore, né al cielo”. Un viaggio magico, poetico, travolgente. Un incontro. L'antologia di Spoon River arriva in Italia grazie alle curiose mani di Cesare Pavese. E' la storia di traduzioni sottobanco, di censure. E' la storia di una donna che 'viveva in una casa superprivilegiata a tuffare le mani nelle gemme'. Al centro del palcoscenico la dimensione femminile: Fernanda Pivano è delineata con delicatezza, ne emergono i tratti di una donna ricca dentro, entusiasta della vita e del suo lavoro.

Venerdì 19 aprile alle ore 20.30 a Mala di S.Orsola Terme presso il centro polifunzionale si terrà invece l’incontro a cura del dott. Luciano Malfer dirigente del Servizio per le politiche sociali della Provincia Autonoma di Trento che parlerà del “Progetto Family in Trentino”.

Ultima data in calendario è il 23 aprile ad ore 20.30 a Civezzano presso la sala sotto tetto della scuola elementare  con un incontro di Media Educazione: “Per un uso consapevole dei Media” a cura della dott.ssa Federica Chiusole. Durante l’intervento sarà proiettato il documentario “Il corpo delle donne” e seguirà un dibattito sugli stereotipi vigenti nei media italiani, nello specifico quelli che riguardano le discriminazioni di genere, attraverso la proiezione di video e pubblicità.

Tutte le serate sono ad ingresso libero.

 

L'Associazione Culturale Te@ organizza i "Laboratori di Genere", rivolti a ragazzi e ragazze dai 14 ai 20 anni. 

I laboratori si svolgeranno a Mala presso il Centro Polifunzionale. Si comincia il 6 aprile dalle 16 alle 18.


Attraverso i laboratori si vuole avviare un percorso di riflessione finalizzato a creare uno spazio sereno di confronto, scambio e condivisione sul tema della differenza di genere, come importante aspetto della costruzione della propria identità personale e sociale, cercando di sviluppare un pensiero critico autonomo verso quegli stereotipi che sono da considerarsi i principali ostacoli di un consapevole e libero agire, nonché veicoli per episodi di violenza di genere e bullismo.