TdO nell’indagine sul lavoro e sul genere

                                TdO nell’indagine sul lavoro e sul genere


"In un mondo di odio e di rancore, di spinte violente e azioni brutali, la Bontà è un invenzione umana, non nasce spontanea come i fiori selvaggi. Deve essere insegnata e imparata

Augusto Boal


Chi siamo?

L'Associazione Culturale Te@ nasce nella primavera 2012 dalla volontà di confronto ed impegno di un gruppo di giovani interessati alle tematiche di genere, interculturalità e diversità.

Scopo dell'Associazione Culturale Te@ è quello di diffondere una cultura di rispetto della diversità, stimolando in particolare il dibattito e la curiosità sulle questioni di genere;

L'Associazione ha sede in Provincia di Trento, ma opera in ambito nazionale ed europeo.


Cos'è il Teatro dell’oppresso?

Il Teatro dell’oppresso (TdO) è una tecnica teatrale ed espressiva introdotta da Augusto Boal in Brasile negli anni ’60. Viene progressivamente impiegato per studiare i casi di opressione all’interno della nostra società ed indagare problematiche legate al vivere quotiano contemporaneo.

Attraverso la presente proposta di laboratorio, cercheremo di indagare insieme attraverso le varie tecniche del TdO, le dinamiche di discriminazione vissute all’interno della società con particolare riferimento alle tematiche di genere e del lavoro.


Tecniche utilizzate durante il corso?

• Teatro immagine
• Teatro forum
• Teatro invisibile
• Flic
• Teatro giornale
• Teatro legislativo
• Estetica dell'oppresso
• Arte partecipata




Numero incontri: 8 (2 ore ciascuno)

Giorni: mercoledì e/o giovedì.
E' possibile far partire due corsi (uno al giorno) in un orario compreso tra le 19 e le 23.

Scriveteci le vostre disponibilità e cercheremo di venire incontro alle esigenze di tutti e tutte.


Costo: 90 euro per tutto il percorso + 5 euro di tessera associativa Associazione TE@.

Numero massimo partecipanti: 10 per corso

Inizio previsto per i corsi

mercoledì: 16 aprile fine: 4 giungo
giovedì: 17 aprile fine: 5 giugno


Se interessati prenotatevi possibilmente entro il 10 aprile.


Formatori:


Jonathan Mastellari
Laureato in Sviluppo e cooperazione internazionale presso l'Università degli Studi di Bologna da anni collabora come formatore sulle tematiche di genere, l'interculturalità e il bullismo con varie associazioni come Arcigay, Amnesty International e Legambiente.
Gestore di gruppi di accoglienza e di approfondimento ha una forte passione per l'interculturalita e lo studio delle minoranze.
E' anche uno dei soci fondatori di MigraBò LGBT, associazione che si occupa in Emilia Romagna di assistere burocraticamente e accogliere migranti LGBT, MSM e WSW.


Gaia Chon
naturopata e counselor olistica diplomata presso l’Istituto Maitri, fin dall’infanzia pratica yoga e meditazione , partecipando a gruppi di condivisione multiculturale. Attrice teatrale e performer fisica, guida gruppi a metà strada tra la ricerca artistica e la crescita personale, per conto dell’associazione di promozione sociale Imdon di cui è Vicepresidente, ottenendo talvolta il patrocinio di Enti Pubblici e dell’Unione Italiana Ciechi, per le sue “performance sensoriali al buio”.


Il nostro sito:

http://gendertea.jimdo.com/


Contattateci a :

jonnymast@msn.com

gaiachon@imdon.org


mettendo sempre in copia:

associazione.tea@gmail.com

Potete anche chiamarci al 347/5592301

Scrivi commento

Commenti: 0